Organizzare un coffee break perfetto in eventi aziendali è fondamentale per il successo di un meeting o di incontro di lavoro, soprattutto se si tratta di riunioni lunghe ed estenuanti, dalle quali bisogna prendere una doverosa e piacevole pausa. In quest’articolo vi daremo 4 input per pianificare un coffee break perfetto in grado di favorire la piena riuscita del vostro incontro d’affari.

Buffet all’aperto

1. Coffee break tradizionale

Un coffee break, come suggerisce la stessa parola, rappresenta una pausa da un impegno in corso. Se i vostri eventi aziendali si tengono al mattino allora un coffee break tradizionale è quel che fa per voi. Di solito questo tipo di pausa comincia verso le 10 del mattino e non deve essere né troppo lunga ma nemmeno troppo corta, da un minimo di 15 a un massimo di 30 minuti. In un coffee break tradizionale non dovranno mancare caffè, tè, succhi di frutta, yogurt, bevande gassate e soprattutto analcoliche; per accompagnare, inoltre, biscotti secchi, torte, brioche e pasticcini. Chi ne prenderà parte riuscirà a ripartire con la carica giusta per l’incontro successivo.

Selezione di salumi e formaggi

2. Tra coffee break e brunch

Se gli eventi aziendali invece si protraggono per più tempo saranno necessarie molte più pause quindi, perché non organizzarsi con un gustoso e sfizioso brunch? A questo punto della mattina non saranno più necessari soltanto torte e pasticcini ma bisognerà ricorrere anche al salato: rustici, pizzette, salatini, patatine, tramezzini o tartine saranno molto apprezzate e diventeranno uno spuntino perfetto per questo tipo di occasione. Non dimenticate la frutta, già tagliata a pezzetti, sarà un’ottima chiusura.

Coffee break o Brunch nel cortile

3. Relax per tutti

Che si tratti di un coffee break tradizionale o di un brunch non dovrà mancare per i tutti i presenti una zona dedicata esclusivamente al relax. Comode sedute saranno una vera benedizione per i partecipanti degli eventi aziendali in corso che, in questo modo, potranno davvero trovare il perfetto e degno ristoro.

Ampi spazi esterni

4. Il meeting planner

Ultimo consiglio per organizzare il vostro perfetto coffee break riguarda una figura, quella del meeting planner, ovvero colui o colei che si occuperà di pianificare qualsiasi cosa nel minimo dettaglio; potrebbe sembrare una figura superflua ma invece non lo è. Non soltanto si occuperà di pianificare tutto alla perfezione scegliendo la giusta location, magari non troppo lontano dal luogo del congresso, e il menù più adeguato, ma avrà anche la funzione di rendere il clima accogliente e piacevole presentando i presenti e favorendo la loro interazione.

Puoi trovare interessante questo articolo : 4 vantaggi nell’organizzare il tuo incontro di lavoro outdoor

Pin It on Pinterest